L’idea per una storia

Qualsiasi idea può diventare una buona storia, purché sia scritta dalla persona giusta. Lo scrittore americano Truman Capote si ispirò al resoconto di una strage brutale e in apparenza insensata per il suo romanzo “A sangue freddo”Sappiamo inoltre che Mary Wollstonecraft Shelley scrisse il suo “Frankenstein” basandosi su un sogno di sconcertante realismo. Ovunque ci sono idee, trovarle non è difficile. Il vostro problema è lo stesso di ogni scrittore, cioè individuare in questo ampio ventaglio di idee quale potrebbe diventare una buona storia e, cosa ancor più difficile, una storia che vi interessi veramente e che riusciate a sviluppare come si deve. Tutte le volte che vi capita di avere una nuova idea, ci sono quattro domande fondamentali a cui rispondere per decidere se è il caso di svilupparla subito oppure di lasciarla maturare ancora un po’. Le quattro domande sono:

– è una storia per me?

– è troppo personale?

– c’è una vera trama?

– che cosa c’è in gioco?

writing_thumb

http://www.leparchedizioni.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...